Il ritorno sull’investimento ROI è l’ elemento chiave per l’azione di recupero crediti

Ciao Imprenditore, ben ritrovato.

Credo che il titolo che ho voluto mettere a questo nuovo articolo, non lasci nessun margine di interpretazione!

Che è poi quello che ogni imprenditore, in qualunque momento della sua giornata, dovrebbe tenere sotto controllo: il ROI.

In inglese Return Of Investment… in italiano: se metto 100 euro in quello che faccio devono tornarmene indietro almeno 101!

Ti piace come traduzione dall’inglese all’italiano? 

Quando si parla di investimenti economici è sempre opportuno prestare molta attenzione ad ogni singolo dettaglio perché altrimenti il rischio è quello di prendere delle grosse cantonate. 

Spesso è una questione di decisioni, che devono essere prese molto attentamente e davvero sul serio. Occorre fare dei calcoli matematici a monte, smettendo di fidarsi della pancia, delle abitudini e dell’amico dell’amico avvocato o commercialista di turno.

Alla fine della fiera, chi pagherà il dazio di una cattiva scelta o di una scelta superficiale non ponderata e non pensata sarai sempre tu e a nulla varrà incazzarsi come una bestia se le cose non sono andate come tu volevi e speravi.

 

A questo riguardo vorrei raccontarti una storia capitata ad un mio cliente l’ultima volta che ha avuto la malaugurata idea di andare in tribunale per risolvere una situazione di mancati pagamenti.

 

Arrivato in udienza, lui e il suo avvocato seduti da una parte, il debitore (suo ex cliente) e il suo avvocato seduti dall’altra: di fronte il giudice seduto alla sua scrivania e di fianco il cancellerie e l’assistente del Giudice.

Il magistrato dopo aver dato un rapido sguardo comincia a parlare e ad un certo punto dice :

Signori, vorrei sapere se ci sono margini per arrivare ad una soluzione bonaria senza proseguire con la causa, perchè potrebbe rivelarsi lunga e molto costosa, inoltre dovete sapere che oggi voi due entrambi siete entrati con la percezione di essere dalla parte del giusto al 100% e che oggi stesso avreste vinto la causa e l’altra parte avrebbe perso.

Beh voglio togliervi questa idea dalla testa perché in ogni caso non ci sarà mai un vincitore al 100% e ci si dovrà fare delle reciproche concessioni anche in presenza di ragioni documentali, ad esempio il debitore potrebbe non avere sostanze per pagare tutto e subito, oppure il creditore potrebbe non avere denaro sufficiente per portare avanti la causa per altri 2/3 anni etc…

Quindi il mio  consiglio ( ribadisce il giudice ..) è quello di mettervi d’accordo per limitare le perdite e limitare il tempo da perdere con le lungaggini della macchina del tribunale “.

 

Ma perchè ti ho raccontato, tutto questo ?

Perchè decidere di intentare causa su un ex cliente per fatture non pagate non è facile anzi è molto difficile, perchè entrano in gioco moltissime variabili che cambiano nel tempo.

Se solo fosse così semplice, come dire: “ Ci devono questi soldi, intentiamo una causa ed avremo tutti i nostri soldi e subito” non esisterebbe più alcuna società in fallimento, le banche non dichiarerebbero bancarotta e tutte le imprese sarebbero perfettamente in linea con tutti i pagamenti.

Questo in un mondo ideale….

Nel mondo reale invece, sfortunatamente, ci sono sempre dei costi da sostenere ( sia in termini di denaro che in termini di tempo), i processi in tribunale sono notoriamente lenti e il fatto di riuscire a recuperare quanto spetta è altamente incerto.

Noi invece crediamo che il fattore primario, in base al quale decidere di cominciare una  causa o meno, sia l’indice di Ritorno sull’ Investimento (ROI), l’indice di cui ti parlavo prima.

 

Quando si arriva al punto in cui si da il via ad un contenzioso, con un ex cliente dove questa è l’unica alternativa rimasta (perché il debitore fa offerte inaccettabili, oppure perchè non rispetta i piani di pagamento, o perché semplicemente si rifiuta di pagare, o perchè si inventa delle scuse inesistenti…), la nostra analisi si basa essenzialmente su 2 fattori principali

-il primo è sull’indice di ritorno sull’investimento;

-il secondo sull’economicità dell’operazione;

 

Ciò significa che ogni imprenditore DEVE ASSOLUTAMENTE prendere in considerazione :

-i costi;

-il ritorno potenziale e; 

-le probabilità di riscuotere il proprio credito.

 

Analizzando queste 3 caratteristiche possiamo dire che tanto più questi dati saranno calcolabili (attenzione ho detto calcolabili con un certo margine di errore e su dati statistici, nessuno nei casi di gestione e recupero ha la bacchetta magica e può promettersi con assoluta certezza che farà, che risolverà che incasserà, … diffida da chi ti propone tutto questo perchè vuole solo farti abboccare e spillarti un sacco di soldi ) , e non modificabili nel tempo, tanto più precisa sarà la decisione che l’imprenditore prenderà.

 

Facciamo un piccolo esempio:

Se faccio una causa in tribunale: 

  1. COSTI: non so quanto spenderò, perchè le cause si possono protrarre anche per 3/4/ 6 anni o più e il legale deve essere pagato, le tasse del tribunale anche … quindi abbiamo un dato molto incerto (in italia le statistiche dicono che per incassare un credito di 5.000 euro ne posso arrivare a spendere anche 10.000 euro e ci vorranno circa 1200 giorni).
  2. RITORNO POTENZIALE: possiamo ragionare in base a dei dati statistici dove solo il 18/20 % delle cause viene vinto e incassato al 100% quindi la percentuale è 20%
  3. PROBABILITA’ DI RISCUOTERE IL CREDITO : anche in questo caso dobbiamo avvalerci del dato statistico che si attesta tra il 15 e il 20 % 

 

Noi siamo soliti utilizzare una semplice equazione riguardante il valore atteso come base della nostra analisi prima di offrire i nostri consigli per un recupero professionale che porti soldi nelle tasche del :

*****************************************************************************************

CAUSA IN TRIBUNALE : 

Recupero potenziale:   € 10.000 

Recupero netto (dopo la decurtazione della parcella legale + spese tribunale ):   € 6.000 

Probabilità di recupero: 30%

Valore atteso di recupero: € 3.000 (circa)  

Tempo di attesa : 1200 giorni ( 3 anni e 6 mesi circa )

INVESTITO € 4.000 PER OTTENERE € 3.000   : SVANTAGGIO e PERDITA DEL – 33 %

*****************************************************************************************

SOCIETA’ DI RECUPERO CREDITI TRADIZIONALE ( ONLINE  / A LISTINO PREZZI / AD ABBONAMENTO … )

Recupero potenziale:   € 10.000 

Recupero netto (dopo la decurtazione del 15/18 /20 % della parcella abbiamo 

ipotizzato che il recupero venga fatto a costo iniziale 0€  ) :   € 8.000

Probabilità di recupero: 20-25 %

Valore atteso di recupero (20%): € 2.000 (circa)

Tempo di attesa : 60 giorni 

INVESTITO € 2.000 PER OTTENERE € 2.000   :  NESSUN VANTAGGIO 

*****************************************************************************************

RECUPERO DEL CREDITO attraverso il ” Sistema Professionale Recupero Cediti Vincente “:

Recupero potenziale:   € 10.000 

Recupero netto (dopo la decurtazione del 16% della nostra parcella e del fondo spese per la lavorazione ):   € 8.000

Probabilità di recupero: 55-65 %

Valore atteso di recupero (60%): € 6.000 (circa)

Tempo di attesa : 180/200 giorni ( 6 -8 mesi circa )

INVESTITO € 2.000 PER OTTENERE € 5.000    :  VANTAGGIO DEL + 300 % 

*****************************************************************************************

 

Alla luce di questi 3 esempi (che conosci benissimo perchè sei un imprenditore navigato), tu cosa sceglieresti per te e la tua azienda?

 

Se i nostri clienti dovessero pagare solo 500 € per procedere con il recupero di un credito, la maggior parte deciderebbe per l’apertura del contenzioso e quindi l’incarico del recupero nella situazione appena descritta.

Ma, se dovessero pagare 2.500 o 3.000 euro o più non lo farebbero mai, nonostante qualsiasi statistico o esperto di scommesse ti direbbe che se scommetti 2500 € e hai un ritorno aspettato di 3.000$ dovresti fare quella scommessa.

Noi non incassiamo  il 100% delle pratiche che ci vengono affidate in recupero ( anche se lavoriamo ogni giorno per avvicinarci a quella cifra…), la percentuale reale invece si attesta tra un 60 e un 70 % questa è la verità, e a dirtelo sono proprio io, anche se so che questo non ti farà piacere e che sarai incentivato a rivolgerti a una di quelle aziende che ti promettono mari e monti, oltre al 90 % d’incasso in meno di 60 giorni ! 

 

>> Ben per te che hai trovato una scorciatoia agli oltre 2 decenni di dati aziendali ed esperienza che possiedo e che, oltre all’etica professionale, mi obbligano a dirti la verità anche se è diversa. <<

 

Si ! io ti dirò sempre la verità, la brutta verità, anche se quello che tu potresti pensare è ” ma questo si da la zappa sui piedi da solo “ invece è proprio il contrario, voglio essere sempre chiaro preciso e trasparente con te in modo che le tue percezioni, le tue aspettative siano sempre in linea con il mondo reale.

 

>> Poi se vuoi credere alle favole agli elefanti rosa e gli asini che volano fai pure, io non sarò li certo a darti una pacca sulla spalla e a dirti bravo non preoccuparti, facciamo tutto noi  per poi sparire nel nulla… no ! non siamo quel tipo di azienda è bene che tu lo sappia subito….<<

 

Io sarò quello che la pacca sulla spalla, te la darà come lo Chef Canavacciuolo in ” Cucine da Incubo ” dicendoti ” Hai visto!!  Quando io ti dicevo che non si poteva, tu hai voluto cercare una scorciatoia che non esiste e sei rimasto impantanato!?  e SBAM!

Una bella manata sulla schiena per farti capire che, quello che ti dico ( spesso contro ogni mio interesse ), non è per convincerti con il potere persuasivo delle parole a fare una cosa che tu non vuoi fare, o ingannarti con numeri a casaccio e promesse da marinaio.

NO! Io voglio metterti nelle condizioni di decidere in modo informato e consapevole, così metto davanti alla cruda verità e realtà, poi sta a te decidere se farti infinocchiare o farti aiutare da chi sarà sempre al tuo fianco.

 

Quindi… adesso?? Che si fa? 

Si fa che ti metti buono, ascolti quello che ho da dirti, e la smetti di travestirti da volpe perché tanto volpe non sei! Ci siamo? Mettiti in testa che le scorciatoie non ci sono… 

Ricordati la nonna: ” CHI PIU’ SPENDE MENO SPENDE …” , la mia invece mi diceva : “Paga bene i veri professionisti che ti aiuteranno veramente, e piangi una volta sola…”

 

OK, adesso immagino tu abbia capito… non ci torniamo più su questa storia del “faccio io” o “voglio spendere 10 -50- 100 euro” ??!! Basta?? Molto bene, adesso possiamo cominciare a lavorare in modo serio e professionale.

Bene… a ragion veduta ti posso dire che in alcuni casi le percentuali di successo sono state del 50%, in altri anche del 110 %… La parola magica è:

D_ I_ P_ E_ N_ D_ E !

DA COSA ?

Da quanto TU hai massacrato il tuo credito, i tuoi soldi,

da quanto tempo lo hai fatto marcire nei cassetti dei tuoi uffici;

dalle cazzate che hai fatto per cercare di incassare da solo ….

etc…

Ecco da cosa DIPENDE…

 

Torniamo al ROI:  la più grande incertezza nello stimare il ROI è determinare la probabilità del successo del recupero.

Nell’esempio che sopra ti ho preparato, se la probabilità di successo fosse del 75%, il valore atteso di recupero sarebbe 4.875 € e, a quel punto, anche un investimento di 1.500 € sembrerebbe più convincente. Ma, se la probabilità di successo fosse del 20% il valore atteso di recupero sarebbe solo di 1.300 € e, a questo punto, sarebbe difficile giustificare persino l’investimento di 500 €.

 

Quando stimiamo la probabilità di successo dell’azione di recupero, e prepariamo il documento strategico operativo con il dettaglio delle azioni da compiere ed i costi necessari alle varie lavorazioni,  ci basiamo su una grande quantità di parametri, e alcuni di questi (ovviamente sono molti di più…) sono:

( tieni presente che i nostri analisti ci mettono dai 3 ai 4 giorni di tempo per creare una strategia d’intervento personalizzata e calibrata per ciascun cliente e per la sua specifica situazione)  

 

  • Con quale probabilità l’azienda debitrice sarà ancora attiva quando saremo in grado di iniziare l’azione di recupero?
  • L’azienda ha liquidità/beni che permetterebbero il successo dell’azione di recupero?
  • Sono presenti altri creditori che renderebbero il recupero difficile o impossibile?
  • Sono presenti forme di blocco o eventuale blocco che renderebbero difficile il recupero?
  • Esistono allo stato attuale contestazioni o situazioni critiche venutesi a creare tra cliente e fornitore ?
  • Qual è la forma giuridica dell’azienda, ovvero chi risponde in caso di cessazione della stessa (ditta individuale, società di capitali ecc.)?
  • Il responsabile dell’azienda può essere in grado di soddisfare le richieste di pagamento?
  • I soci dell’azienda possono essere in grado di soddisfare le richieste di risarcimento, anche se non hanno responsabilità personale nelle fatture oggetto di recupero?
  • Siamo in grado di individuare il proprietario dell’azienda e/o il garante del credito per poter proseguire con l’azione?
  • e molti altri….

 

Recupero Crediti Vincente, usa un processo di recupero del credito tale per cui, prima di effettuare qualunque azione, cerchiamo le risposte a queste domande.

Successivamente mettiamo in opera la gestione delle pratiche dopo averti fornito il Documento operativo Strategico e la quotazione dell’investimento necessario per l’incasso.

 

> In un secondo momento si metterà in moto tutta la macchina del Sistema Professionale Recupero Crediti Vincente e l’intervento passerà anche attraverso la pressione sui debitori per il pagamento del dovuto tramite documenti e con l’intervento sul posto degli esattori professionisti, secondo lo schema  a  19 LIVELLI D’INTERVENTO <<

 

 

Svolgiamo inoltre ricerche approfondite per apprendere più informazioni possibili e utili per la buona riuscita dell’intervento, inseriamo nei nostri dossier il maggior numero di dati possibili, in modo tale che, anche quando (come ultima spiaggia), si dovesse passare alle vie legali per il recupero, il nostro Team di Esperti Legali, avrà già pronto sulla scrivania un fascicolo informativo molto corposo su cui lavorare e prendere decisioni.

Questo patrimonio informativo è inestimabile per l’eventuale azione futura.

Grazie all’ANALISI PREVENTIVA e al nostro METODO, nonchè all’organizzazione della nostra struttura interna, gli ingranaggi di tutte attività svolte in modo sincronizzato tra loro, ci permettono di ottenere risultati di molto al di sopra delle medie dei nostri competitors.

 

Solo il fatto di metterci la faccia in prima persona, di inviare esperti nelle aziende dei nostri clienti, e di realizzare interventi cuciti su misura per ogni imprenditore… solo questo dovrebbe farti pensare con chi ti stai relazionando, e quanto valore stai ricevendo senza nemmeno spendere 1 euro di tasca tua.

 

Cosa sarebbe successo se tu fossi andato ad acquistare un servizio da quelle aziende di recupero che lavorano esclusivamente Online tramite ecommerce?

Cosa sarebbe successo se tu fossi andato da un legale?

Cosa sarebbe successo se tu avessi accettato la proposta “un tanto al kilo” di un commerciale, in base solo all’importo della fattura insoluta? 

 

Non voglio dare io la risposta per te… sarebbe troppo facile e semplice, e poi potresti pensare che io sono di parte…

Vorrei invece che ci pensassi TU e ci ragionassi su un pochino…

Poi fermati ancora e pensa a quanto valore c’è già solo dentro a questo singolo articolo… scritto per fornirti le strategie da seguire e per portare finalmente e definitivamente a casa tutti quei soldi che finora restavano fermi nel cassetto della tua contabilità,

 

>> Scritto per te, per te come imprenditore, come uomo-azienda, come leader del tuo team!

Ma anche come padre di famiglia, come marito, come persona che ha la responsabilità sulle spalle della sua famiglia e di tutte quelle dei suoi dipendenti e collaboratori. Pensaci… So che vuoi avere il meglio, cosa aspetti

 

I membri di Recupero Crediti Vincente hanno tutto questo… ma anche molto altro, perché il fatto di appartenere alla Business Class di Recupero Crediti Vincente, ti dà diritto alle consulenze gratuite, ti dà diritto alle analisi dei crediti, ti dà diritto ad un trattamento particolare che oggi tu non hai.

Oggi, per avere tutto questo la fuori devi pagare prima. E’ vero? 

Beh allora comincia a pensare che da ora non sarà più così e inizia a riflettere a quanto tempo e quanti soldi hai già buttato via e quanti sei in procinto di buttarne via se non cambi direzione e chiedi subito di

==> appartenere alla BUSINESS CLASS di Recupero Crediti VINCENTE.

Comunichiamo ai nostri clienti le stime in merito alle probabilità di successo, oltre alle informazioni e alle analisi che ci hanno condotti a queste conclusioni.

 

I nostri clienti più strutturati, che hanno una loro area di gestione del credito, tendono ad intentare causa solo dopo aver avuto un esito positivo dalle nostre attività, e solo quando il ROI sembra promettente.

Questi clienti hanno familiarità con i contenziosi per il recupero del credito, capiscono i costi, e sanno benissimo che l’ampio lasso di tempo necessario, oltre che l’incertezza di una causa in tribunale è assolutamente dannosa.

Tutto questo viene preso in considerazione nel corso del processo di recupero quando devono valutare le proposte di pagamento e i piani di rientro che i nostri esattori via via lungo l’iter lavorativo gli sottopongono, tenendo in considerazione le ATTUALI e REALI condizioni economiche del debitore stesso.

 

Capiscono che il contenzioso nel recupero del credito è semplicemente un’opportunità d’investimento per la loro azienda e quando hanno confermato che questo processo rispetta i loro criteri, sanno che devono procedere con il doppio intervento:

1) Stragiudiziale

2) Giudiziale (solo se ci sono le condizioni).

 

Alcuni clienti che lavorano “alla vecchia” hanno la tendenza ad intentare causa solo per inviare un messaggio pubblico che incoraggi anche gli altri a pagare i debiti, sia perché sono poco aperti e inclini ad attività a maggior valore aggiunto e maggior rendimento.

Pensano ancora che operare in questo modo sia produttivo, ed invece non fanno altro che dare dei colpi di falce ai loro clienti, senza averli minimamente ascoltati.

Molti dei nostri clienti invece, e tutti quelli che non dispongono di professionisti nella gestione dei crediti interni, non conoscono bene il contenzioso e il recupero del credito in generale, e non sanno come valutare le alternative.

Recentemente abbiamo creato un Video su “Recupero Crediti Vincente: Più tempo Più Soldi Meno Stress” per spiegare come deve funzionare un vero sistema interno all’azienda, pensato proprio per tutte quelle imprese che non hanno un referente interno, e che hanno enormi problemi d’incasso delle fatture insolute, dove spieghiamo tutto quello che l’imprenditore deve sapere, inclusi costi, tempistiche e metodi del recupero, proprio per poter decidere e scegliere in modo informato.

 

==>> OK Stefano voglio ricevere il Video e la Consulenza Gratuita di cui parlavi prima : ho bisogno di incassare i miei soldi !

 

Queste informazioni tendono a rendere i clienti più fiduciosi ad investire nelle attività e nel Sistema Recupero Crediti Vincente basate sulle nostre analisi, (anche del ROI).

Attraverso la conoscenza dei meccanismi, ed il nostro aiuto costante, sono più propensi e tranquilli a modificare le loro vecchie credenze e intenzioni, così accettano di buon grado piani di pagamento più lunghi o accordi di saldo e stralcio, invece di andare in tribunale rischiando di perdere soldi e tempo.

 

La nostra filosofia è che è meglio evitare le cause piuttosto che intentarle.

Nei casi in cui si riesce a recuperare, la media è di circa il  70%, questo è quanto viene chiuso senza ricorrere al tribunale.

 

Allo stesso tempo, non esitiamo a raccomandare l’apertura di un contenzioso legale nel caso in cui le informazioni a nostra disposizione indichino che quella è la strada giusta da percorrere.

Ora che sai qual’è la strada giusta da percorrere per gestire e recuperare i tuoi crediti insoluti dai clienti che non ti pagano, puoi compilare il modulo qui sotto e richiedere senza impegno un incontro con un esperto del mio team.

Tranquillo, non acquisterai nulla!

Ti riserverai esclusivamente l’opportunità di poter parlare con un esperto di come poter risolvere un problema delicato che ti porti dietro da tanto tempo e che non ti permette di portare definitivamente a casa i tuoi soldi!

 

 

    Cognome

    Azienda

    Email

    Telefono

    Provincia

    Testo

    dichiaro di aver letto ed accettare il trattamento dei dati personali

     

     

     

    Leave a Reply

    ×

    CIAO!  invia la tua richiesta di informazioni su WhatsApp.

    × CONTATTACI SU WHATSAPP...