Qual è la mentalità della tua azienda ?

Tra i concetti più importanti che ogni imprenditore dovrebbe tenere in primissima considerazione, uno di quelli che mi è sempre rimasto più impresso, è la differenza tra la mentalità del imprenditore consumatore e la mentalità dell’imprenditore produttore.

 

L’Imprenditore Consumatore è chi consuma risorse. Chi pensa a come spendere, e non parlo solo di soldi.

L’Imprenditore Consumatore tende a spendere (io direi sprecare) tutte le risorse di cui dispone, soldi e tempo su tutto, qualunque cosa faccia.

 

L’imprenditore Produttore è invece la persona che pensa a come investire le proprie risorse per moltiplicarle, e poi di nuovo reinvestire per ri-moltiplicare, facendo letteralmente esplodere gli utili oltre che il fatturato della sua azienda.

Inutile dire che se passi due mesi a scegliere tra i venti telefoni più economici, qual è il miglior rapporto qualità prezzo, non avrai troppe chance di arricchirti nella vita…

Ora, per quanto assurdo, questa differenza esiste in tutte le aziende.

Dico che é assurdo perché lo scopo di un’azienda dovrebbe essere quello di produrre, ottenere dei profitti e gestire bene i flussi di denaro sopratutto in entrata facendo molta , moltissima attenzione alla gestione del credito.

Non lo dovrei nemmeno dire, dovrebbe essere scontato..

Nessuno fa impresa per diventare più povero!

 

Eppure c’è una grossa fetta di aziende che fa proprio questo: consuma, consuma e consuma … perdendo tempo a più non posso !

Ed inoltre non si preoccupa minimamente di incassare i suoi soldi…

Consuma, soldi e tempo, e lo fa fino al falllimento (caso migliore) o restando in un’agonia perpetua a vita.

 

Di quali aziende parlo?

L’esempio classico sono quelle attività dove l’imprenditore muore letteralmente dietro l’azienda, lavora 16 ore al giorno, non esistono feste e…

Alla fine del mese, invece che sbocciare champagne e prenotare le vacanze, deve fare i salti mortali per pagare i dipendenti e far quadrare i conti.

 

Sono quei tipi di aziende che ti portano di continuo a spendere denaro e tempo avendo molto spesso il problema aggiuntivo dei mancati incassi e delle fatture insolute.

E sembra sempre che non ne valga la pena, che quasi quasi sarebbe meglio chiudere baracca e andare a fare il dipendente che guadagni di più e ti stressi di meno.

Queste sono aziende che sono destinate a consumare ricchezza invece che produrla.

E il vero dramma è che così come la maggior parte delle persone vive con una mentalità da consumatore, anche la maggior parte delle aziende possiedono una struttura “da consumatore”.

 

Non è un caso che sono pochissime le imprese che diventano grandi e prosperano.

Però c’è una buona notizia !

 

Se per le persone è difficile fare il cambio di mentalità, per le aziende è molto più semplice: basta cambiare i numeri!

Basta comprendere quali sono i numeri attuali e trovare dei sistemi per influenzarli e migliorarli.

 

Come?

Questo te lo spiego nella Business Class degli Imprenditori di Recupero Crediti Vincente :

 

>>> Business Class degli Imprenditori di Recupero Crediti Vincente

 

Al tuo recupero crediti Vincente !

Stefano Parisi.

 

PS: non preoccuparti, è tutto gratuito per gli imprenditori delle PMI italiane, non c’è nulla da pagare…ti aspettiamo… 

>>> Business Class degli Imprenditori di Recupero Crediti Vincente

 

Leave a Reply