5 Tecniche lampo per risolvere il problema recupero crediti nella tua azienda!

Molte persone mi chiedono se i principi del SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI® si possano applicare anche alle loro attività…

Finchè le persone non avranno quattro braccia e tre gambe, la mia risposta sarà sempre: “SI, CERTAMENTE”.

 

Ci sono un sacco di modi, anche per la piccola e media azienda per risolvere il problema del credito, magari vendendo di più ai clienti esistenti, procurandosi informazioni sui nuovi verificando e controllandoli per sapere se sono dei buoni pagatori, invece che stare seduti a sbuffare parlando di crisi.

 

Il vero problema per questi imprenditori piccoli e medi in realtà è solo uno : non si percepiscono come responsabili verso la propria attività e soprattutto non riescono a gestire le cose in modo preciso e sistematico vendendo a quei clienti che effettivamente pagano traslasciando gli altri.

 

Se tu fai parte di questa categoria di imprenditori che si spacca la schiena dalla mattina alla sera, spesso solo per essere vessati da tasse e gabelle, non guadagnando spesso nemmeno il giusto e l’onesto, mentre vedi la clientela assottigliarsi, diminuire e spendere sempre meno, contestando i tuoi prezzi o i tuoi preventivi, hai bisogno di cambiare marcia, subito!

 

E hai bisogno di continuare a leggere questo articolo, sopportandomi ancora qualche minuto mentre ti prendo un po’ in giro prima di darti qualche soluzione pratica…

 

Gino apre l’azienda di famiglia

Valeri_Gino

Chi apre un’azienda artigiana solitamente ha qualcuno in famiglia che fa quel mestiere.

Ha la malsana idea che :

“Se lavoriamo bene, chiediamo il giusto prezzo e trattiamo bene i clienti, la voce si spargerà e le persone continueranno a venire sempre di più”.

Ora per te, caro “Gino l’elettricista”, ho una brutta notizia:

  • lavorare bene
  • chiedere il “giusto” prezzo
  • trattare “bene” i clienti

purtroppo non ha nulla a che vedere con le chance di avere successo come imprenditore.

 

Attenzione, non sto dicendo che lavorare con scarsa qualità, chiedere prezzi assurdi e trattare male i clienti siano la strada per il successo.

Sto dicendo che se vuoi tenere aperta la tua attività artigiana devi diventare un esperto nel tuo settore e devi gestire l’azienda e nello specifico il credito, il denaro della tua azienda, in modo scientifico.

 

E come si fa?

Per me puoi continuare a dare la colpa al governo ladro o a quello che ti pare per tutta la vita. Fatto sta che o ti dai una mossa a diventare un esperto nella gestione della tua azienda, o presto tu e la tua impresa farete “la fine del sorcio”.

Possiamo dire la stessa cosa praticamente per ogni tipo di attività, piccola, media o grande che sia.

 

Se la tua azienda si chiama “Gino impianti elettrici” presto sarai sul serio costretto a vederci chiaro (nei tuoi conti…)

Oltre a queste cose di base, come dicevo, il punto è proprio che chi ha una piccola attività, si sente un “tecnico”, uno che “lavora con le mani” e non con la testa, quindi occuparsi di quella cosa volgare chiamata “gestione  e organizzazione aziendale del credito” pensa non sia compito suo.

Se la gente non ti chiama più, non ti paga, o ti paga quando vuole, fai prima a dire che è colpa del Governo, che c’è la crisi, che la gente non ha più soldi, che se non fai così non lavori, piuttosto che a prenderti le tue responsabilità.

Sì, lo so anche io che è VERO che a livello macro-economico è colpa del Governo, c’è meno denaro in giro e la crisi esiste. Solo che il denaro non è sparito dal mondo.

Sta semplicemente passando di mano e tu a livello di economia individuale o aziendale, se vuoi intercettarlo devi diventare un esperto nel tuo lavoro e un abile gestore del tuo denaro. Fine della storia.

 

Se hai una azienda e ti percepisci come l’artigiano con le mani d’oro che è bravissimo a lavorare, sappi che da un po’ di tempo questo non basta più.

Devi percepirti come un esperto nel tuo settore lavorativo (ci mancherebbe…) ma devi preoccuparti di creare un sistema di controllo del tuo credito in modo da poter vendere (i tuoi prodotti o il tuo lavoro o entrambi) e incassare facendo preventivi più appetibili per i clienti il tutto al fine di portarli a spendere e tornare nel tempo.

Lo ridico? :

” Devi percepirti come un esperto nel tuo settore e preoccuparti di creare un sistema di controllo del tuo credito in modo da poter vendere e incassare facendo preventivi più appetibili per i clienti il tutto al fine di portarli a spendere e tornare nel tempo”.

Te lo sei segnato? Bravo!

 

Ma io amo il mio lavoro, e poi sono così bravo!

So che se sei un piccolo o medio imprenditore, probabilmente sto parlando arabo o peggio, ma non saprei realmente come dirtelo con parole più semplici!

Più passi il tempo a fare quello che sai fare meglio nella tua attività, cioè i compiti tecnici, più stai trascinando la tua azienda verso il fallimento.

 

E’ invece necessario che tu diventi un esperto (non solo tecnicamente) nella gestione della tua azienda, così facendo, i flussi di denaro arriveranno in banca, le fatture arretrate verranno pagate e tutti coloro che ti devono pagare verranno sollecitati e spinti a farlo attraverso il nostro SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI®.

Avrai come risultato il tempo per delegare (non subito ovviamente…!!!) ad altri il lavoro “manuale”, almeno finché non avrai portato a regime il nostro sistema semi-automatizzato, per permetterti di fare le cose che ti ho scritto sopra, cioè tenere sotto controllo i tuoi crediti, le tue fatture i tuoi incassi, reagendo immediatamente ad ogni situazione insoluta o negativa.

 

Ciò detto, quando avrai capito che questo SISTEMA per gestire e recuperare i tuoi crediti serve esattamente come o anche di più che essere “solo” un bravo artigiano o piccolo – medio imprenditore, allora potrai metterti a fare il lavoro al fianco dei tuoi collaboratori o dipendenti nella tua Azienda serenamente.

 

Ma ripeto, potrai farlo solo quando il SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI® sarà operativo nella tua impresa e potrai a quel punto lavorare tranquillo pensando che la tua attività va avanti comunque.

In caso contrario sarai sempre a rischio e a qualche metro dal fallimento della tua attività.

Sì lo so, le banche sono brutte e cattive e non ti danno più i fidi, c’è la crisi, le piaghe d’Egitto, i fornitori non ti fanno più credito, le cavallette… quindi PROPRIO PER QUESTO adesso mettiti a culo basso a imparare a gestire le cose e attivare il SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI® se non vuoi chiudere bottega.

 

Ma io ho sempre fatto cosi…. !

imgLo so che tu, tuo padre e tuo nonno avete sempre fatto cosi !!

Ma ti sei mai chiesto se, dopo 2 generazioni di lavoro sul campo e 40 anni di sudore, magari non sia veramente giunto il momento di migliorare le cose ??? Di cambiare atteggiamento? Di renderti conto che il mondo là fuori è incredibilmente cambiato?

So anche che se non capisci nulla di gestione aziendale e di gestione e recupero del credito (ma tutto questo è assolutamente normale….) e per te l’unica leva che percepisci è “LAVORO e RISPARMIO”, è solo perché essendo scarsamente informato e refrattario ai cambiamenti positivi, sei come uno con la lingua bruciata che mangia una pietanza.

Percepisci solo i sapori più forti (vedi fatture non pagate, insoluti, lettere della banca, assegni protestati…vado avanti?) e non sei in grado di “sentire” gli altri gusti.

LAVORO E RISPARMIO sono solo alcune delle tante leve che devi saper gestire per far funzionare la tua azienda e per quanto poco tu possa crederci, nemmeno le più importanti, o meglio… entrambe dovrebbero interessarti assieme alla gestione aziendale e alla gestione del credito.

Ergo, se vuoi guidare un’azienda in positivo, devi essere in grado di individuare i buoni clienti, eliminare quelli a rischio e nella remota ipotesi in cui qualcuno di questi sia passato attraverso le maglie strette dei tuoi controlli, colpirli con le giuste strategie di recupero crediti create appositamente e racchiuse nel SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI®.

 

Se invece continui a pensare che sia giusto lavorare e poi per farsi pagare vedremo più avanti, perchè tanto siamo tutti amici, vivi in un mondo di ignoranza e fantasia che ti condurrà presto alla povertà.

5 strategie lampo per salvare la tua attività dal fallimento

Visto che oggi mi sento particolarmente di buon umore, ho deciso di regalarti un pugno di strategie dall’efficacia immediata per mettere la tua attività sulla giusta strada.

Formulario_del_Recupero_Crediti_21554Puoi imparare ( non è un disonore, anzi…) e fare quello che ti viene qui indicato e risolvere buona parte degli insoluti, o attaccare con la vecchia storia che il tuo settore è differente, che la tua città è particolare e che i tuoi clienti sono strani, che li conosci tutti, che si è sempre fatto cosi, etc…etc….

In entrambi i casi sappi che la mia risposta sarà comunque come quella di Rhett Butler in via col vento: “Francamente me ne infischio”. 

 

1. Costruisci la tua lista di clienti dividendoli per categorie e per classe di rischio, una volta per tutte.

Fare questa suddivisione non solo mentale ma anche fisica, ovvero segnando sul tuo computer quelli che ti pagano regolarmente, il volume d’affari che generano alla tua impresa e le modalità di pagamento è un buon inizio. Lascia una colonna in fondo ti servirà per assegnargli una classe di rischio, data dalla tua percezione o esperienza. Questo ti servirà per interfacciarti con il SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI® in modo ottimale perdendo pochissimo tempo.

2 . Crea una modulistica tua specifica per il tuo settore

Invece di continuare a piangerti addosso pensa in grande e comincia a dire “Io sono un vero imprenditore!”. Prepara una lista con tutti i tipi di documenti che possono servirti nel tuo lavoro, numerali e metti tutto in una cartellina. Una volta preparata la lista e le copie, fissa un appuntamento con i professionisti del credito che ti aiuteranno a capire se i documenti che stai utilizzando sono utili o ti creano un danno nel caso in cui dovesse servire e dovessero intervenire per aiutarti. Ricordati una cosa importantissima: il fai da te genera solo casini ! Tu non sei un esperto, non improvvisare, mai! In fin dei conti sono i tuoi soldi!

3. Crea una procedura precisa nel tuo lavoro, per ogni tipo di lavoro

Lo so che dovrai sforzarti perché queste sono tutte cazzate che non servono a nulla, sono solo carte , e in questo momento di carte in giro ce ne sono troppe, ma sforza la tua testa ( la domenica usala per leggere e studiare manuali pratici sulla gestione aziendale, prendi appunti e poi fai domande sensate ai consulenti del credito invece di rincoglionirti davanti alla televisione stravaccato sul divano!! ) ( mi sembra di vederti….!!)

4. Investi due euro in tecnologia

Sì, lo so che non navighi nell’oro ma siccome hai in tasca il cellulare di ultima generazione che costa 500 euro se va male, investi una manciata di euro in tecnologia, un PC serio, un tablet, stampante con scanner, connessione adsl e se proprio vuoi essere “avanti” un piccolo gestionale (costano tra i 100 e i 200 euro…) che ti aiuti a informatizzare la tua azienda.

Vedi di smetterla con la carta a quadretti e i post-it!!

 

E non continuare a dirmi che alla fine tu volevi solo fare gli impianti elettrici mentre tua moglie ti preparava un paio di fatture e ogni tanto andava in banca, ma al mondo cattivo e brutto, di questa tua passione proprio continua a non sbattergliene niente.

Quindi o ti sforzi di diventare un vero imprenditore e quindi studiando, lavorando e crescendo, o la tua attività è destinata a fallire.

 

Serve che tu capisca bene queste cose e impari a non fare i casini, magari lasciandoli nel cassetto per anni, perché poi raccogliere quattro fogli scritti sulla carta del formaggio recandoti dai professionisti del credito con la faccia da coniglio bagnato, supplicandoli di aiutarti, non servirà a nulla. Così come non servirà a nulla lagnarti e disperarti perché non sai come pagare i conti, perché la banca ti ha chiuso i fidi e non sai come sfamare la tua famiglia!

Si chiama prevenzione e organizzazione aziendale!!!

 

Se sai fare gli impianti e non sai guidare la tua azienda, almeno abbi la decenza di farti aiutare rivolgendoti ai professionisti per tempo, in modo che possano operare su qualcosa di concreto. Capirai anche tu che prima o poi quelle fatture insolute qualcuno dovrà pagartele o sei la CARITAS dove tutti possono venire a mangiare dormire e farsi i caxxi propri ???

Lo so che devi fare quella cosa brutta, uscire dalla tua area di comfort e fare questa cosa terribilmente faticosa che si chiama “farti aiutare e consigliare”, ma ti tocca.

Quindi prendi la cornetta, chiama gli esperti del SISTEMA RECUPERO CREDITI e mettiti d’accordo perchè è quello che serve a te.

Muovi il cxxo e non perdere altro tempo.

E non pensare nemmeno per un attimo di chiamare il tuo amico in banca per farti dare informazioni su tizio e caio, se sono bravi, se pagheranno etc…mi sembra di vederti …!!! Cosa pensi ti possa rispondere ???

Ma pensi di essere più furbo della volpe? Ma ci credi sul serio alle cazzate che fai ??

 

5. Pianifica un rapporto di lungo periodo con gli Esperti del RECUPERO CREDITI

Si hai capito bene, devi pianificare un rapporto duraturo perchè il recupero crediti NON è quello che credi tu un paio di ragazzotti palestrati con cappotto di pelle e mazze da baseball e via andare !!

E’ un mestiere serio fatto da professionisti, gente che ha studiato e ha esperienza sul campo.

Non solo ma devi capire che per svolgere un compito per tuo conto, hanno ottenuto licenze ministeriali e certificazioni molto, molto particolari, quindi porta rispetto per un lavoro che non conosci ma che di sicuro se farai quanto soprascritto ti sarà enormemente d’aiuto.

Ti sapranno indicare caso caso e volta per volta le azioni da mettere in atto perchè ricordati che non è sempre detto che sia giusto fare qualcosa, anche il NON fare potrebbe portarti un guadagno, per esempio evitare di farti spendere soldi in modo inutile.

Adesso visita il nostro sito e guarda il video di un tuo collega imprenditore …. che ha seguito il SISTEMA RECUPERO CREDITI STUDIO STEFANO PARISI®.

 

Leave a Reply

×

CIAO!  invia la tua richiesta di informazioni su WhatsApp.

× CONTATTACI SU WHATSAPP...