Recupero crediti : la sola fattura è sufficiente per far valere e recuperare facilmente il proprio credito ?

Cosa significa “La sola fattura NON E’ sufficiente per far valere e recuperare facilmente il proprio credito”?

Significa che la sola emissione e invio della fattura da parte del creditore (TU)  non è una prova del credito. Infatti è possibile da parte del debitore porre in essere una contestazione.
Questa mancanza di elementi documentali mette a rischio il successivo recupero del credito.

Perche?

Supponiamo che io adesso prenda i tuoi dati aziendali e sulla mia carta intestata, ti invio una fattura da 5.000 euro .
Tu la ricevi e rimani sbigottito, e ti chiedi “Ma cos’è sta roba ??” 

In base al tuo modo di lavorare attuale, tu dovresti pagarmi la fattura solo per il fatto che io te l’ho mandata! Ma….si c’è sempre un “ma” 

Ovviamente prima di tutto vuoi capire di cosa si tratta e successivamente pensi che, fintantochè la situazione non è nitida, chiara e trasparente, non si paga nulla. 

Giusto ?? E ti capisco molto bene…

Cosa vuol dire questo esempio ?

Significa che la fattura è solo l’elemento finale di un qualcosa che avviene molto prima: è l’ultima parte della vendita e del rapporto cliente-fornitore, e NON DEVE ESSERE l’unico documento scritto che tu hai a tua disposizione. Capisci dov’è il problema ?!

Se ciò avviene sono veramente guai… ma guai seri … talmente seri, che in certi casi puoi rischiare di perdere il tuo credito, di perdere i tuoi soldi.

 

Adesso so già a cosa stai pensando: “Ma sai quanti testimoni ho io che possono assicurare che il lavoro io l’ho fatto veramente ??? etc..etc…” 

Io non dubito sulla tua buona fede, ti dico che per usare i testimoni, tu devi fare un causa, devi fare delle udienze, e devi sbatterti per almeno 3/4 anni anticipando qualcosa come 3/5000 euro, per poi scoprire che il tuo cliente non ha il becco d’un quattrino, che la fattura del tuo avvocato la devi pagare comunque tu, e che hai perso come si suol dire “Capra e Cavoli”.

Ci siamo? 

Non sarebbe più comodo avere un sistema che ti protegge sin dall’inizio, fatto da una serie di materiali già pronti a tua disposizione, in modo tale che, anche la signorina che segue la contabilità e l’amministrazione, sappia cosa fare in ogni momento, anche se malauguratamente qualcuno decide di non pagarti e tu hai invece tutte le carte in ordine per poter avviare il recupero dei tuoi crediti?

 

Scopri Recupero Crediti Vincente e Prenota la Consulenza Gratuita

 

Non ti sembra più comodo, più intelligente, più professionale? 

In fondo tu sei un imprenditore! Sei tu, insieme a tanti tuoi colleghi artigiani, e liberi professionisti che fate parte del motore economico del nostro paese.

Non sarebbe bello e molto meno faticoso, fare le cose per bene ed evitare di perdere soldi a destra e a manca?

 

Ti dico questo perchè il mio Team ed io abbiamo creato un "Sistema" pensato solo per le PMI, e quindi anche per la tua azienda, che ti permette di metterti al riparo da queste situazioni e sapere cosa fare esattamente ogni volta che ti ritrovi una situazione critica come ad esempio un insoluto, un ritardo grave nei pagamenti etc..  

 

Il decreto Ingiuntivo nel Recupero Crediti

Considera inoltre che: l’emissione di una fattura da parte del creditore (cioè tu), in caso di insolvenza,  ti autorizza a richiedere al Giudice un decreto ingiuntivo, ma tale documento (la fattura appunto...) non ha alcun valore di prova;

La legge ti dice "guarda che con questa fattura tu non dimostri proprio nulla" circa l’esistenza di un rapporto contrattuale tra te e il tuo cliente e quindi, non dimostra l’esistenza del tuo credito!

Forse ora ti starai chiedendo: "Ma perchè ??? Io nella mia azienda ho sempre fatto cosi..."

E' evidente che la prassi commerciale, le brutte o cattive abitudini, purtroppo consolidate, non rispettano le normative vigenti e le leggi in materia, potendo mettere in enorme difficoltà chi a giusta ragione (e spesso in buona fede... ) non possiede la documentazione idonea a dimostrare l'esistenza del suo credito.

 

La fattura come prova in caso di recupero del credito.

La fattura è un documento creato, preparato e inviato dal creditore al debitore, quindi è a tutti gli effetti un atto unilaterale.

Lo stesso creditore, se vorrà far valere il proprio diritto rispetto al credito da incassare, dovrà ricorrere ad altre prove scritte come ad esempio: un ordine firmato dal debitore, una e-mail dove il debitore riconosce il proprio debito, la firma leggibile (meglio se con il timbro dell'azienda ) sul documento di trasporto, etc....

Ovvero ogni documento che possa attestare che il rapporto cliente-fornitore (l'obbligazione) è nato prima dell'emissione della fattura, che ne diviene solo l'elemento conclusivo, finale.

Quanto sopra detto è stato specificato dalla Cassazione con una recente sentenza [ scaricala qui].

 

Quali altre prove?? E cosa significa prova documentale?

Si dicono "prove documentali" e possono essere considerate tali, solo una serie di atti tipici, necessari per il corretto e veloce svolgimento dell'azione di recupero crediti:

1) la SCRITTURA PRIVATA (ovvero il documento sottoscritto dalle parti in autonomia, che può essere realizzato in carta semplice oppure con autentica eseguita da Notaio o altro Pubblico Ufficiale);

2) il FAX,

3) il TELEGRAMMA;

4) la RACCOMANDATA (meglio se con ricevuta di ritorno)

5) la POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC)

6) l’ATTO PUBBLICO (quello cioè stipulato alla presenza di un Notaio o altro Pubblico Ufficiale);

 

Per quanto invece riguarda la fattura, il suo valore di prova si riduce solo ai casi in cui il debitore non la contesti, quindi non si opponga al contratto o qualsiasi altro tipo di causa che ha determinato il debito.

Se il debitore invece rifiuta l’esistenza del debito, la fattura perde il valore di prova delle prestazioni eseguite, e può al massimo essere utilizzata come traccia dell'esistenza di un credito.

 

E allora per quale motivo la fattura permette di ottenere l’emissione del decreto ingiuntivo?

Esclusivamente per una questione procedurale e di rapidità nei procedimenti di recupero crediti.

Nel nostro ordinamento, il CPC (Codice di Procedura Civile all' Art. 633) permette al creditore, munito solo della fattura emessa, di rivolgersi al Tribunale o al Giudice di Pace (a seconda del valore del credito) e chiedere, nei confronti del debitore, l’emissione del decreto ingiuntivo.

40 sono i giorni a disposizione del debitore, dalla notifica del decreto, per presentare opposizione allo stesso giudice che lo ha emesso, iniziando così una regolare causa, volta ad accertare l’esistenza effettiva del debito e il suo esatto ammontare.

In questa fase, la fattura, che prima aveva autorizzato l’emissione del decreto ingiuntivo, non ha più alcun valore e sarà il creditore che dovrà dimostrare il proprio credito con altri tipi di prove.

A riguardo, si segnala una recente sentenza del giudice di Pace di Taranto secondo il quale, nell’ambito del giudizio di opposizione al decreto ingiuntivo, è necessario che il creditore possieda una o più prove scritte, documentali, non potendo dimostrare il proprio diritto attraverso testimoni.

L'indicazione fornita dalla Cassazione deve essere quindi letta in questo modo:

"La fattura, quando viene rigettata da parte del debitore, può avere esclusivamente valore di indizio di un rapporto contrattuale più profondo e instauratosi antecedentemente ad essa, data la sua natura di documento formatosi in modo “unilaterale”.

 

Come si richiede il pagamento di una fattura insoluta? 

La lettera di messa in mora e l'azione di recupero crediti.

 

L’emissione di una fattura di per sè, come abbiamo visto, non è sufficiente per mettere in mora il debitore.

La messa in mora è il documento ulteriore, che deve essere prodotto dal creditore o dal suo professionista (ad esempio società di recupero crediti) all'interno del quale vi sia un'espressa richiesta di pagamento con l'indicazione numerica delle cifre da corrispondere, ed i relativi riferimenti.

La lettera di messa in mora potrà contenere anche due importi aggiuntivi previsti dalle vigenti norme che sono: gli interessi moratori (del cui calcolo decorrenza e possibilità di applicazione ne parleremo in un prossimo articolo) e le spese.

 

IN BREVE 

Se il creditore possiede una fattura emessa nei confronti del debitore, può richiedere un decreto ingiuntivo al Tribunale competente per il recupero del proprio credito.

Tuttavia, se il debitore si oppone a tale decreto ingiuntivo, la fattura non vale più come prova e quindi, se il creditore non dimostra il proprio credito con altro materiale documentale, il decreto ingiuntivo viene revocato, e il debitore vince la causa.

 

>Ora, se stai leggendo questo articolo è molto probabile che ti trovi nella stessa esatta situazione che ho descritto qui sopra. Quindi hai emesso delle fatture ad alcuni tuoi clienti, senza esserti preoccupato di firmare i contratti di vendita e questi non vogliono sapere di pagarti, magari dopo mille solleciti e altre azioni fatte.<<

Non disperare perché una possibilità ancora c'è e forse non ancora tutto è perduto!

La strada più intelligente, rapida ed efficace che puoi seguire per portare a casa i tuoi soldi, è affidarti al RECUPERO CREDITI di tipo PROFESSIONALE.

Tutte le altre strade (causa legale, assicurazione del credito, agenzie tradizionionali di recupero crediti) si dimostrano assolutamente inefficaci per il recupero dei crediti commerciali (forse lo hai anche già provato sulla tua pelle), cioè proprio quelli che devono essere incassati dalle aziende nei confronti dei privati o di altre aziende. 

A tal proposito abbiamo deciso di riservare agli imprenditori più interessati una vera e propria consulenza personalizzata completamente GRATUITA, (la nostra Intake Session) durante la quale un esperto del mio team ti fornirà quelle informazioni che nessuno rivela sulle metodologie di recupero dei crediti, le ragioni per cui i sistemi tradizionali a cui sei abituato producono dei livelli di performance molto bassi, a fronte di costi estremamente elevati (e tempi molto lunghi di lavorazione), e veluterà le posizioni dei tuoi crediti insoluti.

Sarà a tua completa disposizione per farti capire tutto quello che ti serve per poter prendere una decisione informata e consapevole su ciò che vorrai fare riguardo i tuoi crediti insoluti.

Successivamente li farà analizzare dal mio team di analisti del credito (che valuteranno i tuoi crediti ed i tuoi debitori per comprendere se c'è una convenienza economica per te a lavorare ogni singola pratica di recupero).

Ti fornirà poi un'analisi strategica personalizzata, con l'indicazione di tutte le azioni che sono state studiate per il recupero di ogni tuo credito, incluso l'intervento degli esattori domiciliari che si recheranno fisicamente dal tuo debitore per negoziare il pagamento.

Tutto questo, che avrebbe un valore di ben oltre i 1.000 euro, lo potrai avere completamente gratis, e sarò io a farmene carico, perché voglio che quando un cliente deve recuperare dei soldi, sia completamente informato prima di prendere qualsiasi decisione.

Infatti, questo argomento e questo settore sono decisamente poco conosciuti dagli imprenditori, anche perché c'è una scarsa letteratura a riguardo, e nessuno tratta questi argomenti, neanche a livello accademico. 

E invece è un argomento molto delicato della gestione aziendale, perché rigurda non solo i tuoi soldi, ma anche il tuo flusso di cassa, cioè la tua capacità di far fronte alle spese, agli investimenti, e di portare a casa il tuo stipendio e quello dei tuoi collaboratori.

Quando devi portare a casa i tuoi soldi in maniera sistematica e con successo, la scelta del partner sbagliato o la strada sbagliata, rischiano di farti perdere il tuo denaro definitivamente e di bloccare il flusso del denaro all'interno delle tue casse. In questa situazione la tua azienda è a forte rischio di crisi. Ecco perché è così importante, direi fondamentale, che prima di prendere una qualsiasi decisione su cosa fare o cosa non fare, devi conoscere la materia, e hai bisogno di un professionista che ti aiuti.

E pensa che noi lo facciamo gratis per gli imprenditori che arrivano su questa o su alcune altre pagine di questo sito, perché ciò dimostra che si sono impegnati per cercare attivamente delle informazioni a riguardo, e questi sono esattamente i clienti con i quali vogliamo lavorare.

Persone impegnate, che amano la loro azienda, e cercano costantemente metodi e soluzioni per farla funzionare meglio. Imprenditori con una mentalità aperta e disposti ad apprendere nuove strategie, senza la presunzione di sapere già tutto. Capitani d'azienda che vogliono approfondire l'argomento prima di scegliere un potenziale partner o fornitore di servizi, e non basarsi esclusivamente sul prezzo come unico elemento di giudizio.

Fortunatamente, siamo nella condizione di poter scegliere i clienti con i quali lavorare, e visto che amiamo profondamente quello che facciamo desideriamo collaborare solo con persone di questo tipo.

Siamo fieri ed orgogliosi del nostro Sistema e del nostro modo di operare, a cui siamo arrivati attraverso oltre 20 anni di applicazione quotidiana, e di esperienza in questa settore . Per questo vogliamo che ogni nostro cliente sia partecipe e consapevole di tutto quello che mettiamo in pista per recuperare i suoi soldi, visto anche che nessun altro là fuori lo fa in questo modo.

Quando entriamo in contatto con imprenditori che hanno questa voglia di conoscenza, e di mettersi in gioco, allora vogliamo dargli tutto quello che gli serve per soddisfare la loro fame di sapere, completamente GRATIS.

Solo dopo potrai decidere cosa fare, ma non perché sei stato condizionato dalla parlantina sciolta di qualche abile venditore che ti ha fatto solo un mare di promesse mai mantenute, o ti ha spinto a firmare un abbonamento pre-pagato a punti senza neanche sapere ciò di cui hai realmente bisogno, bensì perché sei informato sull'argomento e puoi prendere una decisione efficace in completa autonomia, guardando i dati, le prove, le testimonianze, e non le chiacchere.

 

QUINDI SE DESIDERI RICHIEDERE LA TUA CONSULENZA GRATUITA PER L'ANALISI STRATEGICA DELLA TUA SITUAZIONE, E PER RICEVERE LA TUA FORMAZIONE PERSONALIZZATA SU UN TEMA COSì CENTRALE E IMPORTANTE PER LA TUA AZIENDA, ALLORA CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO, COMPILA IL MODULO CHE TROVERAI CON I TUOI DATI, E RICHIEDI L'INTERVENTO DI UN FUNZIONARIO DEL MIO TEAM.

Ricorda che non hai nulla da perdere, perché sarà tutto a carico mio, la visita del consulente, la formazione che ti farà, i materiali che ti lascerà (libri, dvd, schede, reportistiche, e molto altro...), l'analisi personalizzata dei tuoi crediti e dei tuoi debitori, il documento scritto contenente il piano strategico-operativo per il recupero dei tuoi soldi (comprensivo di tutti i costi precisi al centesimo e senza variazioni o sorprese successive)...

 

 

Si, Voglio Richiedere la mia Consulenza Gratuita

 

 

 

 

Leave a Reply

×

CIAO!  invia la tua richiesta di informazioni su WhatsApp.

× CONTATTACI SU WHATSAPP...